Zero aula, 100% azienda. Le aziende emiliane leader ospitano i training guidati da Kaizen Insitute. Un bel cambio di paradigma soprattutto se ad essere coinvolti sono studenti universitari, abituati alle lezioni frontali, che vogliono entrare da vincenti sul mercato del lavoro. Aggiungere esperienze pratiche in azienda è l’obiettivo dei KaizenLab, training pratici organizzati dai professionisti del miglioramento continuo di Kaizen Institute (società di consulenza internazionale, con sede anche a Bologna) e Jebo Consulting, la prima realtà di consulenza del territorio bolognese gestita interamente da studenti.

Dopo il successo del primo evento di presentazione dello scorso 9 febbraio, ecco il secondo, previsto il 15 marzo (Bologna, Facoltà di Economia, piazza Scaravilli, ore 19). Anche in questa occasione a parlare saranno le testimonianze concrete di casi di successo. Così Luca Cervato, Direttore Operations di Faac Spa, racconterà ai presenti la storia di un’azienda leader nel mondo dei cancelli automatici confermando il valore di queste esperienze nel modo del lavoro. Seguiranno gli interventi del presidente di Jebo Consulting, che spiegherà come si svolgeranno i KaizenLab e di Alessio Vignato, trainer Kaizen che svelerà l’efficacia dell’attitudine che punta al miglioramento continuo. C’è ancora posto per partecipare, ecco il link per iscriversi.

I KaizenLab proporranno ai ragazzi un approccio complementare a quello accademico. Un’esperienza su come impostare e guidare un programma di miglioramento direttamente sul “Gemba”, parola giapponese che indica il luogo dove si svolge la azione, presentando poi i risultati in un business plan specifico. In questo modo la naturale predisposizione alla innovazione degli studenti  verrà convogliata in pratica con un metodo collaudato.

Si passerà quindi dal parlare astrattamente di cambiamento, come spesso succede fra i banchi delle aule universitarie, a capire come si cambiano realmente le cose. Competenze fondamentali molto richieste dalle aziende che cercano persone per costruire il futuro: un’opportunità in più, con un doppio certificato, per qualificare i ragazzi con successo al momento di uno dei passaggi fondamentali della loro vita, l’abbandono della carriera accademica per l’inizio di un’esperienza professionale.

Per avere un’idea di quanto possa essere importante l’approccio Kaizen per un giovane studente vi rimandiamo all’esperienza di Matteo Ghiacci, giovane che fa parte del gruppo di Jebo Consulting, che ha potuto partecipare al training Kaizen che si è svolto in Lavazza.