miglioramento continuoKaizen atterra…anche alla Nasa. La National Aeronautics and Space Administration, la nota agenzia americana punta di diamante in fatto di scienza e tecnologia, ha intrapreso un percorso – guidata dal metodo del miglioramento continuo –  per imparare a gestire la ricerca di nuove collaborazioni. Tutto è cominciato nel giugno del 2016, quando Kaizen Institute ha iniziato ad assistere il centro di ricerca Nasa in California nel processo che porta a individuare e stringere nuove partnership, siano esse con università, enti privati o governativi. Lavorando con Kaizen, la visione dell’agenzia è cambiata, così come l’approccio nella gestione degli affari per continuare a garantire l’efficienza che da sempre la caratterizza.

Data la vasta gamma di attività e la complessità dei servizi offerti dalla Nasa, si è deciso che il punto di partenza del cambiamento dovesse essere un’analisi delle famiglie di servizi e il disegno del nuovo  flusso di valore. A questo specifico obiettivo è stato dedicato un primo cantiere intensivo di una settimana, seguito da altre 10 giornate di follow up per sperimentare sul campo i diversi tipi di soluzioni.

Durante la prima settimana un approfondimento è stato incentrato sul processo Kaizen «go to gemba and have a good look»: 25 partecipanti hanno lavorato sui concetti di valore, rifiuto, controllo di processo. Poi si è passati ad affrontare gli argomenti inerenti più nello specifico le partnership. Attraverso la metodologia Kaizen il team non ha ricevuto strumenti di facilitazione nella fase di progettazione, ma chiavi di lettura e specifici contenuti per creare un progetto ambizioso e fattibile. A coronamento di questo, il piano d’azione è stato completato con un ampio mix di miglioramenti di processo immediati e alcune modifiche strutturali identificate come critiche e necessarie. Il miglioramento potenziale  è risultato del 49%. Ma, come normalmente avviene nell’ambito dei servizi, il processo Kaizen di miglioramento ed innovazione continui attiva due leve: la riduzione dei costi e l’aumento dei ricavi.

Infatti, nonostante non sia stato specificato l’impatto finanziario della progettazione, la discussione apertasi ha rivelato che l’aumento del volume delle partnership potrebbe essere misurata in milioni di dollari all’anno, senza contare il miglioramento dei servizi e l’uso più efficace dei tanti talenti specializzati. Il team ha fatto un buon lavoro e il risultato dell’azione di progettazione renderà la Nasa migliore, più semplice e più veloce. Nuovi eventi Kaizen sono previsti nel 2017.

Entra nel mondo Kaizen: ecco il sito dove potrai trovare, in pochi clic, tutte le informazioni che cerchi.